mercoledì 10 luglio 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.07.2019 dato a Simona

Ho visto Mamma, aveva un vestito rosaceo e un manto azzurrino, sul capo un sottile velo bianco e la corona di dodici stelle. Le braccia di Mamma erano aperte in segno di accoglienza.


Sia lodato Gesù Cristo


“Cari figli miei, vedervi qui mi riempie il cuore di gioia. Grazie figli miei, per aver risposto a questa mia chiamata.

Figli miei, se giungo in mezzo a voi è per portarvi al Signore, per condurvi per mano a Lui; Egli che vi ama di un amore infinito, il Signore che è pronto ad abbracciarvi, pronto a stringervi, pronto a perdonare tutto e tutti se c’è il vero pentimento e la riconciliazione tramite i sacramenti. Quel Signore che è morto in croce per voi, per ciascuno di voi. 

Figli miei, agli occhi di Dio è preziosa la vita di ciascuno di voi, ognuno di voi è amato di un amore infinito. Figli miei tanto amati, io sono con voi sempre, in ogni passo della vostra vita, vi prendo per mano e vi conduco, nei momenti più duri vi prendo tra le braccia e vi porto proprio così come portavo il mio piccolo Gesù. Figli miei non vi scoraggiate, io sono con voi!

Vi amo figli, vi amo, ma ahimè voi spesso vi allontanate da me, vi allontanate dal mio Cuore Immacolato, dirigendovi sempre più verso un burrone senza fondo e io non posso aiutarvi, posso solo continuare ad ammonirvi, a chiamarvi, a pregare il Signore per voi affinchè vi ravvediate e ritorniate sulla giusta strada, quella strada che vi conduce sani e salvi al Cuore di Gesù. 

Figli miei tanto amati, vi amo di un amore infinito, vi prego: lasciatevi amare!”

Mentre Mamma diceva questa frase aveva le lacrime agli occhi e la voce rotta dal pianto, poi ha ripreso

“Figlia, preghiamo insieme per la mia amata Chiesa. Figli miei vi amo, vi amo, vi amo. Adesso vi do la mia santa benedizione. 

Grazie per essere accorsi a me.”

martedì 9 luglio 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.07.2019 dato ad Angela

Questa sera la Mamma si è presentata tutta vestita di bianco, i bordi del suo vestito erano dorati, anche il manto che la avvolgeva era ampio e bianco che le copriva anche il capo. Sul capo aveva una corona da regina, le mani erano giunte sul petto e sul petto aveva un cuore di carne coronato di spine; le mani giunte avevano racchiusa in esse una lunga corona del Santo Rosario bianca di luce che le arrivava quasi fin giù ai piedi, i piedi erano scalzi e poggiavano sul mondo.


Sia lodato Gesù Cristo.


“Cari figli miei, grazie che anche questa sera siete qui numerosi per accogliermi e per rispondere a questa mia chiamata. Figli amatissimi, anche questa sera vengo qui per chiedere preghiera, preghiera per la pace nel mondo e per la pace nelle famiglie. 

Figlioli amatissimi, oggi vi chiedo ancora una volta di formare cenacoli di preghiera, di pregare ogni giorno il Santo Rosario, di digiunare e di cibarvi dell'Eucarestia.

Figli, quando vi sentite tristi e soli sappiate che io vi sono accantovoi non siete mai soli, una madre non lascia mai soli i suoi figli. Certo, una mamma si allontana dai suoi figli per farli crescere, ma li segue comunque senza farsi scorgere. Io faccio così, sembra che non ci sono ma vi guardo, vi guido sempre anche quando non mi sentite. Io veglio sempre su di voi, ogni vostro passo lo guido ioogni vostra sofferenza è la mia, ogni vostra prova è anche la mia: Io vi sono vicina sempre!

Figli miei, i cenacoli di preghiera sono quella fiammella viva dove io dimoro, io sono in ogni cenacolo. Quando voi mi invocate veglio su di voi. Il cenacolo è una particella viva dove io dimoro.

Figli miei, dovete superare molte prove ma non temete, dovrete soffrire molto ma anche questo vi servirà, vi rafforzerete e sarete più forti nel momento della battaglia. Figli, pregate affinché tutti possiate partecipare gioire al trionfo del mio Cuore Immacolato.”

Poi la Mamma mi ha chiesto di pregare con lei e ha benedetto alcuni in modo particolare. Infine ha benedetto tutti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

venerdì 28 giugno 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.06.2019 dato a Simona

Ho visto Mamma, era tutta vestita di bianco. In vita aveva una sottile cintura d’oro, sul capo la corona da regina, le sue mani erano giunte in preghiera e tra di esse una lunga corona del santo rosario fatto di perle; i suoi piedi erano scalzi e poggiavano sul mondo.

 

Sia lodato Gesù Cristo

 

“Cari figli miei, vi amo e vi ringrazio che siete accorsi a questa mia chiamata nel mio bosco benedetto, luogo di grazie.

Figli miei, vi amo e vengo a chiedervi preghiera.

Figli, quando capirete che la vostra preghiera non serve al Signore, ma serve a voi per rafforzarvi, per rendervi saldi nella fede?

Figli miei, ancora una volta vengo a voi per ripetervi quanto è grande l’amore di Dio per ciascuno di voi, quanto voi valiate per Lui, quanto ciascuno di voi è prezioso agli occhi di Dio, tanto prezioso da donarvi il Suo Figlio, il Suo unigenito.

Figli miei, il mio amato Gesù è morto per ciascuno di voi, per donarvi la vita.

Figli miei, tutti voi siete unici e importanti per Dio, ma nessuno è indispensabile.

Figli, aprite i vostri cuori, lasciate che lo Spirito Santo scenda in voi e prenda posto nel vostro cuore, lasciatevi plasmare.

Figli miei, dite il vostro sì, ditelo con il cuore, ditelo con forza e decisione, non indugiate oltre, i tempi ormai sono brevi. Decidete: o siete con il Signore o siete contro di Lui.

Figli miei, io vi amo e voglio vedervi tutti salvi.

Figli miei, pregate, pregate per la mia amata Chiesa, pregate per i miei figli amati e prediletti che spesso cadono, facendo soffrire il mio amato Gesù e straziando il mio cuore. Pregate il Signore per essi: che gli doni la grazia e la forza di rialzarsi.

Vi amo, figli miei, vi amo.

Adesso vi do la mia santa benedizione.

Grazie per essere accorsi a me.”

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.06.2019 dato ad Angela

Questo pomeriggio la Mamma si è presentata come Regina e Madre di tutti i popoli. Mamma aveva un vestito rosa-antico e un manto verde-azzurrino grandissimo che le copriva anche il capo. Mamma sul petto aveva un cuore di carne coronato di spine. I piedi di Mamma poggiavano sul mondo e le braccia erano aperte in segno di accoglienza. Mamma aveva nella mano destra una lunga corona del Santo Rosario di luce; nella mano sinistra una grande rosa bianca che man mano perdeva i petali, cadevano ma non perdeva la sua bellezza. Mamma sorrideva, ma si vedeva che dietro quel sorriso nascondeva un gran dolore.


Sia lodato Gesù Cristo


Cari figli miei, grazie che anche quest’oggi siete qui, nel mio bosco benedetto, per accogliermi e rispondere a questa mia chiamata.

Figli miei, se sono ancora qua è per l’immensa misericordia di Dio, che ha per ciascuno di voi. Sì figli, Gesù vi ama, vi ama immensamente, e se mi manda qui in mezzo a voi è perché vi vuole salvare.

Figli, su questo luogo da me prescelto è grande l’opera che si dovrà innalzare; questo sarà un luogo di grazie, questo è un luogo che è stato scelto per la mia presenza in mezzo a voi.

Figli, su questo luogo benedetto si avranno grandi segni, molti saranno coloro che verranno a ringraziare per le grazie ricevute.

Figli miei, se sono qua è perché vi amo, vi amo immensamente.

Figli miei, anche quest’oggi sono qui in mezzo a voi a chiedere preghiera per la pace nel mondo. Pregate molto per la pace. Molti uomini covano odio e rancore e tutto questo provoca opere che allontanano da Dio. Dio è amore: come si può dire di amare Dio se poi si compiono opere contro il Suo nome? Vi prego, figli, pregate per la pace nel mondo, pregate affinché ogni forma di male si allontani da voi. Fate battere forte i vostri cuori per Gesù, come oggi io lo faccio battere forte per ciascuno di voi.

Poi Mamma mi ha detto:

“Ascolta, figlia”.

Ho iniziato a sentire un forte battito. Il cuore di Mamma palpitava forte d’amore.

Mamma ha ripreso: “Ecco cosa intendevo: fate battere forte i vostri cuori per Gesù. Gesù vi ama, vi ama immensamente. Oggi passo in mezzo a voi, tocco ogni vostra ferita del  corpo e dello spirito, guarisco i vostri corpi e lenisco le vostre sofferenze”.

Poi Mamma mi ha chiesto di pregare con lei e infine ha benedetto tutti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

mercoledì 12 giugno 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.06.2019 dato ad Angela

Questa sera la Mamma si è presentata come Regina e Madre di tutti i Popoli.
Il suo vestito era rosa antico e un grande manto verde-azzurrino la avvolgeva e le copriva anche il capo. Il manto era grandissimo e un leggero venticello lo muoveva. Mamma aveva le mani giunte in segno di preghiera, tra le mani un lungo rosario bianco di luce che le arrivava quasi fin giù ai piedi. Mamma aveva i piedi scalzi che poggiavano sul mondo, su di esso un grande drago, che Mamma teneva fermo con il suo piede destro; il drago scuoteva forte la coda, la batteva con forza, come se volesse liberarsi. Mamma ha fatto scivolare il manto, e lo ha coperto. 

Sia lodato Gesù Cristo 

“Cari figli miei, grazie che anche questa sera siete qui nel mio bosco benedetto per accogliermi e rispondere a questa mia chiamata.
Figli amatissimi, sono ancora una volta qui per l'infinito amore che mio figlio Gesù ha per ciascuno di voi, sono qui perchè vi amo, sono qui per farvi già pregustare le gioie del paradiso.
Figli miei, siete chiamati ad affrontare molte prove, siete chiamati a soffrire molto, ma non spaventatevi, sono qui, sono vicina a voi e vi tengo per mano, non spaventatevi.
Figli, dovete imparare a confidare e ad affidarvi di più a Dio. Molti di voi, nel momento della prova si allontanano, ma non è quello che io vi ho insegnato; ogni volta vi dico di essere forti e di non aver paura, le prove che dovrete superare saranno tante. Verrete messi di fronte a molti bivi, ma sarà lo Spirito Santo che vi guiderà e vi farà capire la strada da prendere. Imparate a pregare di più lo Spirito Santo, lasciatevi guidare da lui. 
Voi spesso agite di impulso senza nemmeno pregare. La preghiera vi aiuterà a sperimentare quanto Dio vi ama e quanto è forte la sua presenza. Imparate a sostare in silenzio davanti al Santissimo Sacramento dell'Altare; davanti a Gesù non usate tante parole, ma usate il cuore, apritegli i vostri cuori, spalancateli, fate entrare la sorgente del suo amore. 
Siate piccoli e umili, vivete di più il vangelo. Io sono qui per aiutarvi ma, se non c'è il minimo sforzo da parte vostra, sarà difficile poterlo fare. Dio non pretende, ma chiede.
Figli miei, tempi duri vi attendono, pregate molto per la Chiesa, pregate per i miei figli prescelti e prediletti, pregate per le famiglie che sono tanto care al mio cuore Immacolato e al Sacro cuore di Gesù. Pregate perchè si formino Cenacoli di Preghiera. La preghiera deve essere la vostra arma contro il male, l'unica vera arma. Dio è amore, Dio è pace, Dio è misericordia.”
Infine ho pregato insieme alla Mamma e poi lei ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

martedì 11 giugno 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.06.2019 dato a Simona

Ho visto Mamma, era tutta vestita di bianco, sul capo un sottile velo che le arrivava sulle spalle; sulle spalle aveva un lungo manto bianco che le arrivava fin giù ai piedi che scalzi poggiavano sulla roccia nuda, in vita Mamma aveva una cintura d’oro, le sue braccia erano aperte in segno di accoglienza.


Sia lodato Gesù Cristo

 

“Cari figli miei, giungo ancora una volta in questo luogo di grazie e benedizioni a me caro per chiedervi ancora preghiera, preghiera per la mia amata Chiesa, preghiera per i miei figli amati e prediletti, preghiera per il mio amato Papa Francesco: pregate il Signore per lui, affinché sia sempre ricolmo di Spirito Santo. Da lui dipendono gravi decisioni, pregate figli pregate.

Figli miei, sono ancora una volta in mezzo a voi per l’infinito amore di Dio, per suo volere io giungo a voi, a portarvi pace, amore, gioia, speranza, la pace vera che solo il Signore può donarvi, l’amore infinito che il Padre ha per ciascuno di voi, la gioia che riempie i vostri cuori quando lasciate entrare Cristo nella vostra vita, la speranza di una vita piena del Signore, la speranza che su questa terra si compia il volere di Dio, che sceglie sempre ciò che è meglio per voi. Egli vi ama e vuole solo ciò che per voi è bene, ciò che vi porti alla salvezza, ciò che vi porta a una vita piena e gioiosa, piena di Cristo, piena di ogni benedizione. Ma tutto ciò figli miei è possibile solo se voi dite il vostro sì e lasciate dimorare in voi lo Spirito Santo, solo se aprite il vostro cuore e vi lasciate plasmare dall’infinito amore del Padre.

Figli miei, ancora una volta vi prego:  lasciatevi amare, lasciatevi portare tra le braccia nei momenti più duri della vostra vita, lasciate che io porti insieme a voi la vostra croce di ogni giorno, così che il Signore ad ogni passo vi doni nuova forza per affrontare un nuovo giorno, passo dopo passo, giorno dopo giorno.

Vi amo figli miei, vi amo.

Adesso vi do la mia santa benedizione. 

Grazie per essere accorsi a me.”

venerdì 31 maggio 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.05.2019 dato ad Angela

Questo pomeriggio la Mamma si è presentata tutta vestita di bianco, anche il manto che la avvolgeva era bianco. Sul petto un cuore coronato di spine, le braccia aperte in segno di accoglienza e tra le mani una lunga corona bianca di luce. Sul capo una corona da regina e sotto i piedi il mondo.

Sia lodato Gesù Cristo 

“Cari figli miei, eccomi ancora una volta qui nel mio bosco benedetto, per accogliervi e per donarvi la pace.
Figli miei, questo luogo da me prescelto è destinato a diventare un’oasi di pace. Questo è un luogo benedetto, è qui che io poggio i miei piedi e vengo a voi per salvarvi.
Figli miei, questo bosco è un luogo benedetto, è un luogo di pace, non fate che vi allontanate da questo posto. Qui vi saranno moltitudini di popoli che verranno a pregare e ringraziare per le grazie che riceveranno. Vi prego, imparate a ringraziare e testimoniare, imparate a rispondere a queste mie chiamate. Sono qui perchè vi amo tanto e una madre vuole il bene dei suoi figli.
Figli amatissimi, è importante che fate cenacoli di preghiera, le vostre case devono essere piccole fiaccole accese. Dove c'è la preghiera dimora Dio e così nessuno potrà farvi del male, anche il male viene allontanato con la forza della preghiera, però è importante che pregate con il cuore e non con le labbra.
Figli, i cenacoli sono importanti, ognuno di voi ha un compito importante, ogni famiglia deve avere il suo cenacolo, così tutti insieme potrete essere un esercito alla mia guida. 
Figli, vi prego, ascoltatemi!
Oggi passo in mezzo a voi e vi tocco, guarisco e lenisco ogni vostra sofferenza.”
La Mamma ha toccato alcuni in modo particolare, con carezze sul viso e sul capo. Poi ha benedetto i sacerdoti presenti sul posto e infine ha benedetto tutti.
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

mercoledì 29 maggio 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.05.2019 dato a Simona

Ho visto Mamma: era tutta vestita di bianco, sul capo la corona di dodici stelle e un sottile velo bianco trapuntato da puntini d’oro, sulle spalle un lungo manto azzurro che le arrivava fin giù ai piedi che scalzi poggiavano sul mondo. Mamma aveva le braccia aperte in segno di accoglienza, nella mano destra una lunga corona fatta di luce.


Sia lodato Gesù Cristo 

 

“Cari figli, vedervi qui nel mio bosco benedetto in questo giorno a me caro mi riempie il cuore di gioia.

Figli miei amati, io sono la mamma, mamma dal cuore di rose, mamma d’amore, mamma di misericordia, mamma di pace, mamma di lacrime, madre delle lacrime, le lacrime di una madre straziata per un figlio morto, per un figlio perduto, mamma di dolore, del dolore dei miei figli che strazia il mio cuore, madre di misericordia e d’amore, madre che ascolta il vostro pianto e asciuga le vostre lacrime, madre che illumina il cammino che conduce a Gesù.

Figli miei, io sono madre e come madre vi comprendo e capisco ogni vostro sospiro, comprendo ogni vostro bisogno; figlioli miei come madre vi chiedo preghiera, per questo mondo ormai in rovina.”

Mentre Mamma diceva così, ho visto un enorme serpente arrotolarsi intorno al mondo che era sotto i piedi di Mamma e subito nel mondo sono iniziate a susseguirsi scene di guerra, violenza e catastrofi. Poi Mamma ha schiacciato con il suo piede destro la testa del serpente e ha ricoperto il mondo con il suo manto; quando ha tolto il manto tutto era passato, il serpente non cera più e il mondo era di nuovo in pace.

“Figli miei, vi chiedo di pregare. Figli, la preghiera serve a voi per rafforzarvi, per aiutarvi.

Figli miei, sono madre e come madre vi amo infinitamente e vi chiedo con immenso amore: amate il Signore.

Vi amo figli miei, vi amo.

Passo in mezzo a voi e vi accarezzo: figli portate questa mia preghiera ai vostri cari, insieme alla mia carezza e un bacio in modo particolare a tutti i vostri figli.

Adesso vi do la mia santa benedizione.

Grazie per essere accorsi a me.”

sabato 11 maggio 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.05.2019 dato ad Angela

Questa sera la Mamma si è presentata come Regina e Madre di tutti i popoli. Mamma aveva un vestito rosaceo, il manto che la avvolgeva era verde-azzurrino, anche il capo era ricoperto dallo stesso manto. Mamma aveva le braccia aperte in segno di accoglienza, nella mano destra un lungo rosario bianco di luce. Nella mano sinistra un grande libro chiuso, che il vento faceva muovere le pagine. Mamma aveva i piedi scalzi che poggiavano sul mondo, sul quale si intravedevano scene di guerra e di violenze. Mamma era molto triste.

Sia lodato Gesù Cristo 

“Cari figli miei, vi ringrazio per aver risposto a questa mia chiamata accorrendo nel mio bosco benedetto.
Figli miei, ancora una volta sono qui per chiedervi preghiera, preghiera per questo mondo sempre più martoriato dal peccato  degli uomini, che si allontanano da Dio. Pregate figli miei, la vostra vita sia preghiera; pregate ma senza apparire, la preghiera agisce anche quando lo fate in silenzio.
Figli, è da tempo che sono qui in mezzo a voi, ma solo in pochi avete realmente capito e compreso il perchè della mia presenza qui nel mio bosco benedetto. Sono qui, per radunarvi e convertirvi, sono qui come madre d'amore e di misericordia, vengo a voi perchè mio Figlio Gesù desidera che questo luogo da lui prescelto divenga luogo e presenza di Dio. Sì figli miei, sono qui per l'immensa Misericordia di Dio, che ha per ciascuno di voi.
Figli amatissimi, vi prego di amarvi gli uni gli altri, il comandamento dell'amore aleggi tra voi, amatevi senza tornaconti, amatevi figli. Io sarò qui nel mio bosco benedetto ad accoglievi, amarvi e consolarvi fin quando mio Figlio lo vorrà, non saranno gli uomini a porre il fine ma Dio stesso. Chi di voi si crede primo, si faccia ultimo, chi si sente maestro, che diventi discepolo, chi vuole fare realmente la volontà di Dio si faccia servo inutile.”
Poi la Mamma mi ha mostrato il mondo sotto i suoi piedi e mi ha detto: "guarda figlia"....ho visto scene tremende, di guerre e di violenze. Città distrutte e invase da cari armati, guerriglieri con armi, mamme disperate con bambini tra le braccia senza vita, uomini e donne che si prostituivano e tanto altro che vedevo scorrere come immagini veloci una dietro l'altra. Mamma ha ripreso a parlare: “Vedi figlia” poi la voce come spezzata dal dolore, un attimo di silenzio.
“Figlia, pensi che tutto questo a mio Figlio non lo faccia soffrire? Guarda le mie lacrime, guarda quanto orrore e quanta sofferenza. Cosa pensano gli uomini, che Dio non soffra? Molti pensano che Dio si sia dimenticato di loro, ma non è così, sono sempre più gli uomini che  si dimenticano di Lui. Mio figlio soffre, e aspetta silenzioso che l'uomo ritorni sui suoi passi e per il suo immenso amore, manda me nei vari luoghi del mondo per convertirvi e amarvi.
Dio è padre, Dio vi ama, Dio è Misericordia, ma è anche giustizia; vi prego ascoltatemi e ritornate a Dio.”
Poi la Mamma ha pregato sui presenti e ha toccato alcuni pellegrini in modo particolare. Infine ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

venerdì 10 maggio 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 08.05.2019 dato a Simona

Ho visto Mamma di Zaro, era tutta vestita di bianco, sul petto un cuore formato da rose bianche, in vita una cintura d’oro con una rosa bianca sopra, un velo bianco sottile sul capo, sulle spalle un manto azzurro, le sue braccia erano aperte in segno di accoglienza, i suoi piedi erano scalzi e poggiavano sul mondo, su ciascuno c’era una rosa bianca.


Sia lodato Gesù Cristo 

 

“Cari figli miei, vedervi qui questa sera, nel mio bosco benedetto in questo mese a me caro, mi riempie di gioia. 

Figli miei, ancora una volta vengo a chiedervi preghiera, preghiera per la mia amata Chiesa, per i miei figli prediletti, troppo spesso dimenticano i loro voti, dimenticano la loro umanità e vogliono sostituirsi a Dio, diventando giudici. Figli miei tanto amati, pregate per loro che con i loro comportamenti straziano il mio cuore.

Figli miei, pregate per questo mondo sempre più in rovina, sempre più confuso  che non sa più chi seguire, pieno di idoli e falsi profeti. Figli miei pregate, inginocchiatevi dinnanzi al Santissimo Sacramento dell’Altare: solo lì c’è mio figlio Gesù Cristo vivo e vero! Imparate ad adorare, imparate a pregare, imparate a lodare e glorificare il Signore, imparate a dire al Signore “sia fatta la tua volontà” e imparate ad accettarla.

Figli miei, non sempre la strada che conduce al Signore è facile, ma lungo la strada il Signore non tarderà a manifestarvi il suo amore, a donarvi la forza che vi serve per percorrerla, e se inciampate e cadete Lui sarà sempre lì pronto a tendervi la mano e ad aiutarvi a rialzarvi.

Figli miei abbiate fiducia in Lui, figli solo in Lui c’è amore, solo in Lui c’è pace, solo in Lui c’è gioia! Figli miei, chi confida nel Signore non resta deluso, chi a Lui si affida supera ogni difficoltà, chi in Lui confida supera ogni ostacolo.

Figli miei vi amo, vi amo e vi imploro:  pregate, pregate, pregate, aprite i vostri cuori a Dio Padre e lasciatelo dimorare in voi, lasciatevi plasmare dal suo immenso amore, lasciatevi formare dalla sua grazia, lasciatevi inondare dal suo Spirito, lasciate agire il Signore in voi.

Figli miei vi amo, vi prego ascoltatemi, vi prego amate Gesù.

Adesso vi do la mia santa benedizione. 

Grazie per essere accorsi a me.”

domenica 28 aprile 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.04.2019 dato a Simona

Ho visto Mamma: era tutta vestita di bianco, sul capo un sottile velo che le arrivava fin giù ai piedi che scalzi poggiavano sul mondo. Mamma sul capo aveva la corona da regina, le braccia erano aperte in segno di accoglienza e nella mano destra aveva una corona del Santo Rosario fatta di luce, in vita aveva una cintura d’oro.

Sia lodato Gesù Cristo 

“Cari figli miei, sono felice di vedervi qui nel mio bosco benedetto in questo giorno.

Cari figli miei, l’amore è tutto.

Figli vivete nella carità, siate umili e puri, vivete nell’amore.

Figli miei, ci sono tanti tipi di amore, tanti modi di amare, ma l’amore supremo, ineguagliabile, è quello che Dio ha per ciascuno di voi.

Figli miei tanto amati, vi chiedo ancora preghiera, preghiera per i miei figli prediletti. Figli, quando un sacerdote sbaglia e cade è come un boato che risuona su tutta la terra e nella sua caduta porta molti con se; quando un sacerdote fa del bene è come uno spillo che cade al suolo, quasi nessuno lo sente, ma con il suo agire può essere di esempio a molti. È  per questo figli miei che vi chiedo spesso di pregare per loro, di essere ferventi e costanti nella preghiera per i miei figli amati e prediletti; il loro cadere strazia il mio cuore, flagella il mio dorso, trafiggono la mia anima.

Vi amo figli miei, vi amo, pregate il Signore che doni buoni pastori per il suo gregge.

Figli, la messe è pronta ma gli operai sono pochi, pregate il padrone della messe che mandi altri operai.

Figli miei pregate, siate pronti a piegare le ginocchia ed adorare mio Figlio nel Santissimo Sacramento dell’Altare.

Vi amo figli miei vi amo.

Adesso vi do la mia santa benedizione. 

Grazie per essere accorsi a me.”

sabato 27 aprile 2019

Messaggio della Madonna di Zaro del 26.04.2019 dato ad Angela

Questo pomeriggio la Mamma si è presentata tutta vestita di bianco, anche il manto che la avvolgeva era bianco, sottilissimo e tempestato di luccichii. Anche il capo era ricoperto dallo stesso manto.
Mamma aveva le braccia aperte in segno di accoglienza, tra le sue mani una lunga corona del santo rosario bianca come di luce. Mamma aveva i piedi scalzi che poggiavano sul mondo, su di esso si intravedevano scene di guerre e chiese che crollavano a pezzi. Mamma ha teso verso il basso il suo manto e lo ha fatto scivolare sul mondo.

Sia lodato Gesù Cristo 

“Cari figli miei, grazie che anche quest'oggi avete risposto a questa mia chiamata, accorrendo nel mio bosco benedetto.
Figli miei, anche quest'oggi sono qui in mezzo a voi per chiedervi preghiera per la mia amata Chiesa e per tutti i miei figli prescelti e prediletti che io tanto amo e che continuamente affido alle vostre preghiere.
Figlioli, il sacerdote è una figura della Chiesa di primaria importanza; figli miei, le chiese senza sacerdoti tendono a chiudersi, ognuno di voi, ha bisogno del sacerdote. Pregate per essi, perchè sempre più sono tentati dal male e sempre più a causa della loro condotta scorretta trascinano negli abissi dell'inferno tante anime.
Figli miei, pregate lo Spirito Santo che li illumini e che, se perdono la via, li riconduca di nuovo nella luce.
Figli miei, è da tempo che vi chiedo di formare Cenacoli di preghiera, è importante che ogni casa abbia il suo focolare di preghiera, è la vostra salvezza la preghiera. Come devo dirvelo?
La preghiera deve occupare gran parte della vostra giornata, la vostra vita deve essere preghiera, ogni cosa che voi fate, se la fate nel nome di Dio e l'affidate a lui, state facendo la sua volontà. Imparate ad affidarvi e a confidare in Dio, sempre. 
Non smarrite la via, non fatevi ingannare dal male: lui è sempre in agguato, ma se voi consegnate la vostra vita nelle mani di Dio, lui non potrà toccarvi. Io vi amo e vi sono accanto, non temete.”
Poi ho pregato con la Mamma e la Mamma ha benedetto i sacerdoti presenti in modo particolare e infine tutti i presenti, accarezzando qualcuno in modo particolare.
Infine ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

martedì 23 aprile 2019

Messaggio di Gesù dato ad Angela - Zaro, Pasqua 2019

Questo pomeriggio si è presentato Gesù. Era immerso in una grande luce, alle sue spalle c'era il sepolcro buio. Gesù aveva una tunica bianca, le braccia aperte in segno di accoglienza e sulle mani e sui piedi aveva i segni della passione.

Sia lodato Gesù Cristo 

“Cari figli, cari amici, cari fratelli. Pace, pace a voi, sono qui in mezzo a voi per donarvi la pace del cuore e dell'anima, sono qui per guarirvi, sono qui per risanarvi da tutte le vostre infermità.
Figli miei, sono qui ancora una volta per donarvi il perdono e la pace, sono qui nel bosco da me prescelto perchè voglio che voi vi salviate tutti.
Figli, io sono colui che sono, io sono il principio e la fine, io sono l'alfa e l'omega. Figli, chi di voi si crede primo, si faccia ultimo, ricordatevi che siete voi che avete bisogno di Dio e non Dio di voi, perciò abbassatevi davanti a Dio e siate umili; molti credono di non aver bisogno di Dio e che possono fare a meno di lui, non è così.
Figli, ricordatevi che io sono sempre presente nel Santissimo Sacramento dell'Altare, sono lì silenzioso in attesa di anime che vengono ad onorarmi e a pregare. Sono lì che attendo per guarirvi e per ascoltarvi, sono sempre presente ogni volta che venite. Purtroppo le chiese sono vuote e pochi vengono ad onorarmi e adorarmi. Ma io aspetto silenzioso...(Gesù fa una breve pausa).
Figli, sono presente nell’Eucaristia che vi sfama e vi guarisce, sono presente nel calice del vino che vi disseta da ogni sete, sono presente nei sacerdoti che sempre più vengono disprezzati e umiliati, ma io sono lì silenzioso che vi aspetto. Sono presente negli ultimi e in tutti coloro che sono lo scarto e il disprezzo di questa società...sono lì.
Figli miei, io vi amo e sono pronto ad accogliervi e tenervi stretti sul mio petto. Se solo sapeste fermarvi ad ascoltare, se solo deste ascolto alle parole di mia madre che continuamente vi invita alla preghiera e al perdono. Ma voi siete troppo legati alle freneticità di questo mondo e non sapete fermarvi.
Figli, oggi passo in mezzo a voi e busso ai vostri cuori, busso continuamente ma voi siete sordi e ciechi e tutto questo è dovuto al fatto che vi credete arrivati: vi state dirigendo verso un dirupo, vi prego di fermarvi, fermatevi e ascoltate di più mia madre. 
Pregate in silenzio, è lì che io dimoro. Io sono la pace, la vostra pace.”
Infine Gesù ha benedetto tutti. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggio di Gesù a Simona - Zaro, Pasqua 2019

Ho visto Gesù, era vestito con una tunica bianca sfolgorante di luce, sulle mani e i piedi aveva i segni della passione.

                                                                   Sia lodato Gesù Cristo 


“Cari figli, fratelli, amici giungo a voi per tendervi la mano.

Amici sono alla porta del vostro cuore e busso come un mendicante, aspetto che voi mi apriate, aspetto qualche briciola del vostro amore. Quanto ancora dovrò aspettare?

Fratelli miei, amici, chi vuole essere il primo diventi il servo di tutti.

Fratelli miei, siate umili e pronti ad aiutare gli altri.

Figli miei, sono venuto al mondo per amore e per amore sono morto, per amore ho detto sì alla croce, per amore continuo a venirvi in contro e a chiedervi amore. Ma ancora per quanto?

Fratelli miei, non capite: solo l’amore può ogni cosa.

Fratelli, non tentate il Signore Dio pensando di avere tutto il tempo di questo mondo, quando meno ve lo aspettate vi sarà richiesta la vita, quando meno velo aspettate vi verrà chiesto di rendere conto a Dio dei talenti che vi ha donato. E voi cosa risponderete? Cosa direte? Più tardi! La prossima volta! Ora non ho tempo! 

In verità vi dico: vi verrà richiesto di dar conto di ogni vostra azione e non avrete scuse per le vostre mancanze.

Figli miei, fratelli miei, vi esorto: cambiate ora la vostra condotta, perché poi sarà troppo tardi e non ci saranno scuse che tengono.

Ricordatevi fratelli miei, vi verrà richiesto ciò che vi è stato donato e il modo in cui lo avrete saputo far fruttare: a chi ha sarà dato in abbondanza, ma a chi non ha sarà tolto anche quel poco e sarà dolore e stridore di denti.

Figli miei, tutto ciò vi viene annunciato per mettervi in guardia, affinché voi cambiate la vostra condotta finché siete in tempo. 

Vi voglio tutti salvi fratelli miei, vi voglio tutti qui nel mio regno. Ancora non capite, ho dato la mia vita per voi, ma voi ancora non comprendete, ancora non mi amate, ancora indurite i vostri cuori e non capite.

Adesso vi benedico tutti.

Nel nome di Dio Padre, nel nome di Dio Figlio, nel nome di Dio Spirito Santo.”